Kyoto è una città ricchissima di storia e cultura: ci sono così tante cose da vedere che può essere difficile condensarle tutte in pochi giorni. Ovviamente dipenderà da che tipo di viaggiatore sei, ma se hai a disposizione pochi giorni per visitare la città, questa guida fa al caso tuo!

Innanzitutto, ricordati che il modo migliore per spostarsi a Kyoto è l’autobus.
Leggi Come spostarsi  – In giro per Kyoto per tutte le informazioni, ma ecco una rapida carrellata. Ci sono tre autobus turistici che vanno in quasi tutti i posti elencati di seguito; Raku 100 (ogni 10 minuti), Raku 101 (ogni 15 minuti) e Raku 102 (ogni 30 minuti).

 

Nota: questo itinerario non include il Santuario di Fushimi Inari, perché non avevo molto tempo. Spero che tu vada a Kyoto per almeno 3 giorni e che tu possa passarci un’intera giornata! 

 

1° GIORNO: KYOTO STORICA

Castello Nijō

Nijō Castle

Dalla stazione di Kyoto prendi l’autobus 101 per il Castello Nijō: è la prima fermata e l’ingresso costa 600 ¥.

Il castello di Nijō è bellissimo, circondato da giardini e con mura di pietra e fossati. Fu costruito nel 1603 come residenza di Kyoto del primo shogun (dittatore militare) del periodo Edo (1603-1867). È stato inserito nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO nel 1994 come grande esempio di architettura storica.

Una delle cose che noterai all’interno del castello sono le assi del pavimento che scricchiolano, per evitare che qualche ninja arrivasse di sorpresa!

 

 Tempio Kinkaku-ji (Il Padiglione d’Oro)

Una volta che hai finito il giro del famoso castello di Kyoto, prendi l’autobus 101 per il Kinkaku-ji Temple (The Golden Pavilion): è la terza fermata dopo il castello di Nijō e l’entrata al tempio costa 400 ¥.

Kinkaku-ji Temple

Riconoscerai sicuramente questa bellissima struttura dalle foto che hai visto su Internet. Si tratta di un tempio Zen a tre piani, con i due piani superiori interamente rivestiti in foglia d’oro (no, non puoi staccarne un pezzo per pagarti il resto della vacanza). Adagiato sul bordo di un grande stagno, è sorprendente da guardare, e addirittura abbagliante in una giornata di sole!
Kinkaku-ji ha subito molti incendi da quando è stato costruito nel 1397, il più recente nel 1950. Il tempio attuale è stato ricostruito nel 1955.

 

Puoi anche passeggiare nei giardini del tempio (prova a lanciare delle monete alle statue per portarti fortuna!) e Fudo Hall, un piccolo tempio dove puoi comprare e accendere candele e incenso.

Fermati ai giardini del tè lungo la strada se vuoi del tè matcha e dolci giapponesi.

 

 

Tempio Ginkaku-ji (Il Padiglione d’Argento) e Sentiero del Filosofo

Ginkaku-ji Temple

Adesso, prendi l’autobus 102 che attraversa la città fino al Ginkaku-ji Temple (The Silver Pavilion, ispirato a Kinkaku-ji). Dal Golden Pavilion, Ginkaku-ji è l’ultima fermata e l’ingresso al tempio costa 500 ¥.
Sentiti libero di fermarti al Palazzo Imperiale lungo la strada, ma ricordati che è un complesso enorme che probabilmente ti richiederà mezza giornata per la visita.

Io non sono entrata al tempioPadiglione d’Argento Ginkaku-ji, ma è sicuramente da vedere se hai tempo. E al Padiglione d’Oro Kinkaku-ji, non troverai i due giardini giardino di muschio e sabbia.

Dal Padiglione d’argento, cammina lungo le strade fino a trovare il Sentiero del Filosofo; un bellissimo sentiero lungo il canale fiancheggiato da centinaia di alberi di ciliegi.
È una passeggiata molto tranquilla, lunga circa due chilometri. Ci sono le case tradizionali sull’altro lato del canale e i negozietti che costeggiano il marciapiede,  e troverai anche qualcosa da smangiucchiare.

Il Sentiero del Filosofo

Ci sono anche un sacco di gatti che vivono qui! Tutti in ottima salute e decisamente cicciottelli, perché rimpinzati dai locali e dai turisti.

 

Tempio Nanzenji

Alla fine della passeggiata, inizierai a vedere molti altri templi e santuari. Se hai tempo, entra e dai un’occhiata!

Altrimenti, continua  verso il Tempio di Nanzenji (fai attenzione! ci sono molti edifici Nanzenji in questa zona; se stai usando una mappa, cerca un tempio buddista).
Dalla fine del Sentiero del Filosofo, svolta a destra e continua a camminare per qualche blocco fino a quando non raggiungi la traversa sulla sinistra. Prosegui per circa 500 metri, gira di nuovo a sinistra e sei nel parco del tempio – dopo aver ovviamente pagato l’ingresso di 400 ¥.

 

Il Naznenji Temple è uno dei più importanti Templi Zen del Giappone, al quale si accede tramite l’imponente porta Samon. Anche i grandi riservano sorprese: molte altre strutture, un laghetto, un giardino roccioso e un vecchio acquedotto.

Tempio Nanzenji

 

Una volta che sei pronto per tornare indietro, puoi prendere il bus 100 dal Tempio Nanzenji fino alla stazione di Kyoto. Se hai tempo, fermati a dare un’occhiata ai negozi alla stazione. Il centro commerciale Porta Underground è molto carino ed è pieno di negozi giapponesi, souvenir e ottimo cibo. E si trova proprio sotto la stazione degli autobus!

 

Leggi qui la seconda parte: Cose da Vedere e Fare a Kyoto – Parte 2

Leave a Response