Il castello di Eutin (Eutin Schloss), in mattoncini rossi e circondato da un fossato, è uno dei più importanti edifici secolari dello stato dello Schleswig-Holstein.
Centro culturale e nucleo della piccola cittadina di Eutin, il castello nasce come fortezza medievale e diventa nei secoli un castello barocco con quattro ali principali e due torri difensive.

La fortezza e la città di Eutin (1585)

Abbiamo visitato Eutin in Ottobre, anche se il periodo migliore è il Natale (tanti mercatini lungo le vie) o la primavera. Infatti il castello è circondato da uno dei giardini paesaggistici più belli della Germania settentrionale.

 

Breve Storia della fortezza/castello/residenza di Eutin

1156: Il Duca di Sassonia Enrico XII (Enrico il Leone) dona gli appezzamenti e le fattorie di Eutin al vescovo di Lubecca, che vi costruisce una prima residenza per riscuotere ed immagazzinare i proventi derivanti dai terreni circostanti.
1274: L’imperatore eleva il vescovo di Lubecca al rango di Principe, ed il nuovo principe-vescovo (Burkhard von Serken) stabilisce la sua residenza ad Eutin.
1299-1317: La residenza diventa una piccola fortezza rialzata e circondata da fossato
1439-1486: Vengono aggiunti altri edifici e costruita la torre principale
1586-1727: Il castello di Eutin diviene la residenza ufficiale dei duchi di Schleswig-Holstein-Gottorf
1745:Carlo Pietro Ulrico di Holstein-Gottorp sposa la nipote del principe di Eutin (Sophie Friederike Auguste von Anhalt-Zerbst) che diventerà la famosa imperatrice russa Caterina la Grande.
1773-1845: Residenza estiva dei duchi di Oldenburg
1918: Dopo l’abdicazione di 
Federico Augusto II di Oldenburg (ultimo granduca di Oldenburg), il castello di Eutin diventa museo

 

Visita al castello

1. Entrata e Cortile

All’entrata del castello troviamo di guardia due insolite scimmie di pietra e lungo la facciata varie statue di protettori sorvegliano l’ingresso. La biglietteria ed il negozio di souvenir si trovano sulla destra, mentre in fondo a sinistra c’è un piccolo caffè.

Gli edifici che si affacciano sul cortile interno sono dipinti di giallo vivace e tutte le porte d’ingresso sono state decorate nel corso dei secoli in vari stili

2. La chiesa

La chiesa si trova all’interno del castello di Eutin fin dal 1293. Niente di eccezionale dal punto di vista architettonico, ma particolare la galleria al piano superiore, con ingressi dedicati e riservati ai duchi e principi del castello.

La clessidra nel pulpito.
Per evitare che il pastore si dilungasse troppo durante il sermone, sul pulpito veniva posta una clessidra.  All’inizio del sermone, il pastore girava la clessidra e la predica doveva terminare prima che la sabbia finisse!

 

3. L’interno

Equipaggiati con pantofole di feltro per non danneggiare il parquet, il tour vero e proprio inizia dal primo piano.

Una serie di anticamere conduce alla sala delle udienze, e da lì tantissimi salotti, sale da ballo, sale da pranzo si snodano all’interno.

Da non perdere, l’alloggio della duchessa con il piccolo letto che ci dicono essere molto comune (in termini di dimensioni) per l’epoca:

 

4. Il giardino

Dopo un’ora circa all’interno del castello, si può scendere e visitare l’immenso parco giardino che lo circonda. Anche se non volete entrare nel castello, potete comunque visitare il parco e gli orti gratuitamente!

Nel mezzo del parco del castello troviamo gli orti, una Orangerie barocca per la conservazione delle piante di arancio e la Neuholländerhaus per la conservazione di piante tropicali.

Orari di Apertura e Prezzi

Il castello di Eutin è chiuso il lunedì.
Apre dal martedì alla domenica, con questi orari:

  • Dal 18 giugno al 28 ottobre
    lun-dom, dalle 10:00 alle 18:00
  • 29 ottobre – 6 gennaio 2019
    martedì-domenica, dalle 11:00 alle 17:00

Il biglietto di ingresso costa 8€. Sono disponibili riduzioni per:

  • Studenti e tirocinanti fino a 28 anni – 4€
  • Bambini e adolescenti (6 – 18 anni) – 2€
  •  I bambini sotto i 6 anni entrano gratis

Note
I cani non sono ammessi. Sono i benvenuti nel giardino del castello, nel cortile e nel ristorante-caffetteria “Schlossküche”.
E’ permesso scattre fotografie, senza utilizzare il flash.
Poiché il castello non può essere riscaldato, è essenziale un abbigliamento caldo.

Trovate tutte le info sul sito ufficiale Schloss Eutin (in tedesco)

Eutin

Se avete in programma la visita al castello, fate anche un giro per le pittoresche stradine di Eutin!  Troverete casette di mattoni in graziosi vicoli, costruzioni medievali ben conservate ed un inaspettato mulino a vento!

Anche la storica farmacia di Eutin (Eutiner Hofapotheke in Königstraße) merita una sosta. Sebbene l’interno non sia visitabile perchè adibito ad uffici, l’esterno è ancora oggi un vero gioiello!

Sconsiglio, invece, la visita alla chiesa di San Michele (St.-Michaelis-Kirche); piuttosto sobria e senza fronzoli, non ha tesori artistici e l’interno non è degno di nota.

E se riuscite a fermarvi ad Eutin per pranzo (o cena!) dovete assolutamente provare la Kartoffelsuppe:

Si tratta di una deliziosa zuppa di patate con wurstel, servita in una vera e propria pagnotta!!! La trovate nel locale chiamato Brauhaus Eutin: si trova nella graziosa piazzetta pedonale di Eutin ed essendo una fabbrica di birra, ha anche tantissima birra artigianale.

 

Tags : germania

Leave a Response