Dopo anni di studio e di sacrificio, ecco che si avvicina l’agognato traguardo di ogni studente: la laurea!
Un giorno da sempre atteso, un evento unico e indimenticabile, destinato ad accompagnare i ricordi migliori di tutta la nostra vita! E come tutte le occasioni degne di nota, è indispensabile curare ogni singolo dettaglio di questo giorno speciale, a partire dall’abbigliamento.

La scelta dell’outfit perfetto non è certo questione da poco. Dalla gonna all’abito, dal pantalone al completo, la moda offre un così ampio ventaglio di possibilità che risulta molto spesso difficile, soprattutto per noi ragazze, decidere quale sia il capo migliore. Chiedere i pareri di amici e parenti può essere utile, ma può anche generare maggiore incertezza. Tra chi preferirà uno stile sobrio e tradizionale, ci sarà sempre chi suggerirà un look più originale e di tendenza. Per le indecise croniche la confusione è assicurata!

È tuttavia possibile seguire alcuni piccoli accorgimenti che ci consentiranno di chiarire le idee e di capire su quale tipo di abito indirizzare la nostra scelta.

Tre consigli infallibili

  1. Il primo consiglio è quello di optare per un abbigliamento che rispecchi il nostro gusto e la nostra personalità. Per un evento così importante, è fondamentale scegliere un capo che ci renda eleganti e, al tempo stesso, disinvolte e sicure di noi stesse! “Vestire panni” che non ci appartengono, magari solo per seguire la moda del momento, produce molto spesso effetti indesiderati. Il rischio è sempre quello di non sentirci a nostro agio con ciò che indossiamo e, di conseguenza, di apparire impacciate e insicure.
    L’autenticità è quindi il primo grande passo per il gusto e l’eleganza!
  2. Il secondo consiglio è quello di considerare sempre il particolare tipo di evento per il quale ci stiamo vestendo. È bene ricordare che si tratta di una laurea, ovvero di una cerimonia formale e solenne che si svolgerà negli ambienti istituzionali dell’Università.
    Inutile dire che l’outfit perfetto non è certo quello che sceglieremmo per andare in discoteca o al supermercato! Minigonne, leggins in pelle, jeans o maglioncini di lana, per quanto possiamo amarli e indossarli nella vita di tutti i giorni, sono capi inappropriati per il tipo di occasione a cui ci stiamo preparando.
  3. Nel dubbio preferire la semplicità. Se non siamo sicure di un outfit o di un particolare abbinamento, meglio optare per un capo sobrio e lineare, liscio ed essenziale.
    Su questa base sarà infatti più facile lavorare per una eventuale futura “personalizzazione” del look. Un accessorio importante o una giacca elegante potranno impreziosire e illuminare il vostro intero abbigliamento!

Gonna o pantalone?

Ecco il primo grande dilemma che tormenta ogni laureanda: meglio la gonna o il pantalone?
La scelta è, ovviamente, molto personale, perché rispecchia i gusti e le abitudini diverse di ciascuna di noi.

  • Per le ragazze che amano esaltare il proprio fascino e la propria femminilità, il tubino nero è l’intramontabile scelta di stile. Simbolo di una moda senza tempo, questo capo è sinonimo di semplicità e di eleganza. Ma non solo: la grande versatilità del tubino ci permette di sperimentare outfit sempre diversi e sempre (immancabilmente) perfetti! Sia che si scelga di abbinarlo con un completo giacca in tono o con un blazer color pastello, il successo è assicurato!
    Sulla scelta degli accessori, le più romantiche potranno seguire lo stile bon ton di Audrey Hepburn e indossare una splendida collana di perle. Per quelle che preferiscono invece un look meno tradizionale, un ciondolo lungo o un semplice punto luce ravviveranno con gusto il vostro abbigliamento.

  • Per chi, come me, predilige un abbigliamento comodo e morbido, il pantalone è sicuramente la scelta giusta. Rispetto al tubino, questo capo offre una maggiore disinvoltura e libertà di movimento. Ma ciò non significa che manchi di eleganza, anzi: il binomio completo-camicia è da sempre espressione di finezza e di serietà!

Il mio outfit perfetto

Per la mia laurea ho scelto un pantalone nero a sigaretta (acquistato da iam), abbinato a una graziosa camicia bianca con fiocco nero (di mixeri). Sulla scelta delle decolté non c’è stato alcun dubbio, mentre il grande dilemma ha riguardato la giacca da abbinare.
Giacca in tono con il pantalone o giacca color cipria?
Due opzioni e due stili diversi: il primo più classico e formale, il secondo più originale e colorato!
Dopo un lungo dibattimento, mi sono infine decisa per la giacca nera di imperial. Rispetto a quella rosa di zara veste più aderente e, mio parere, rifinisce con più cura l’intero outfit da me scelto.
Ma le soluzioni sono infinite: possiamo giocare con i colori e con gli accessori, oppure indossare un tailleur classico e divertirci a scegliere la camicia migliore!

L’importante è sempre vestire un abito adatto all’occasione e, sopratutto, a noi stesse!

 

 

 

 

 

 

Leave a Response