Le donne di tutto il mondo possono testimoniare di dover lottare (praticamente ogni giorno) per trovare la borsetta perfetta per un vestito o un’occasione specifica. Per non parlare degli uomini che devono stare sempre pronti a fare il regalo perfetto, con la giusta borsa da abbinare ad ogni occasione che si presenti. Quindi, perché non crearne una tua, con lo stile che desideri? Questo è esattamente ciò che ha fatto Lana Hopkins in Australia, e la sua semplice idea ha portato a un impero globale da 30 milioni di dollari di valore complessivo.. insomma, non parliamo di bruscoletti.

Da quando lavoro per Stylebest, Mi sono resa conto che ho semplicemente passato troppe ore a cercare la borsetta perfetta tra le migliaia di borse in circolazione, ha detto la signora Hopkins recentemente. La finalista dei Giovani Imprenditori dell’Anno 2017 (World Retail Awards) ha lanciato il suo marchio di borse Mon Purse (fatte rigorosamente a mano) solo tre anni fa online, e ora vende in oltre 35 paesi, collaborando con Bloomingdales, Selfridges e Myer.

La sua idea da molti milioni di dollari è stata ispirata durante un insolito momento di brillantezza mentale – in un laboratorio Build-A-Bear a Westfield Bondi Junction – mentre stava facendo fare al suo nipotino l’orsetto perfetto. Ha detto: Stavo cercando una borsetta al momento e non riuscivo a trovare quella giusta. Dopo un’esperienza indimenticabile nella costruzione di un orsetto, sono stata ispirata. Lana Hopkins, CEO e fondatrice di Mon Purse. La sua missione per risolvere questo problema personale l’ha portata in Europa. Ha comunicato: Qui ho scoperto che i migliori produttori di borsette erano basati in Italia, Spagna e Turchia. Ho viaggiato in Europa alla ricerca delle migliori concerie e atelier, abbiamo selezionato pellami e materie prime di qualità e impiegato artigiani incredibilmente abili. Ho anche trovato alcuni collaboratori per trasformare la nostra visione (Mon Purse) in realtà. Prima di aprire il suo negozio di punta a Sydney, la signora Hopkins ha lanciato il suo marchio online con un investimento iniziale di $100.000.

Nonostante fosse stipato in un ufficio di due stanze, l’allora 33enne non si era scoraggiata. Quello che è importante ricordare è che la cultura di squadra è tutto, poiché tutto è possibile con il giusto team appassionato e dedicato per guidare la tua visione, ha detto la signora Hopkins. Come ogni fondatore di start-up, la signora Hopkins – che ha studiato Affari e marketing internazionali presso l’UTS – ha vissuto molte sfide e battute d’arresto.

E Mon Purse è ora la piccola idea che si è trasformata in un marchio globale stimabile. In poco più di due anni, abbiamo costruito un marchio autentico. I clienti sono ora in grado di personalizzare una borsetta con oltre 10 miliardi di combinazioni di design e guardare come la propria borsetta viene creata online in tempo reale, ha detto. Dopo che il suo marchio è cresciuto a ritmi sostenuti in Australia, al dettaglio a Myer e superando i $12 milioni nel 2016, è iniziata la dominazione globale. La signora Hopkins ha dichiarato a news.com.au di essere orgogliosa di aver costruito un vero marchio millenario di culto e di collaborare con Laura Brown, caporedattore di InStyle America e potenza leggendaria assoluta.

Il marchio di borse di lusso su misura ha attratto artisti del calibro di Kelly Rowland, Margot Robbie, Sienna Miller e Kourtney Kardashian. Sembra ancora incredibilmente surreale avere donne così stimolanti che supportano il marchio – celebrità o meno, ha detto la signora Hopkins. Mi sento incredibilmente bene ogni volta che vedo una donna come Margot Robbie che usa una delle nostre borse, ma è altrettanto stimolante vedere tutti i clienti che pubblicano post su Instagram e interagiscono con il loro prodotto a livello personale.

Al centro di tutto ciò che riguarda Mon Purse ci sono i suoi clienti. Si tratta di ascoltare, capire e offrire ciò che i nostri clienti desiderano. Non c’è fine in vista per questa imprenditrice, che solo il mese scorso ha aperto un altro negozio e la sua prima boutique nel centro commerciale Short Hills Shopping nel New Jersey. Dal punto di vista del design, aggiungerà nuove funzionalità e svilupperà una piattaforma di intelligenza artificiale. Il consiglio della signora Hopkins per chi vuole iniziare un’attività? Non smettere mai di innovare e un team di supporto e rimanere appassionati ad ogni cosa.

Insomma, sembra che il marchio Mon Purse rimarrà in circolazione ancora a lungo e ci offrirà delle belle sorprese in futuro, senza ombra di dubbio. Restiamo a vedere cosa riuscirà a fare questo bel marchio e quali innovazioni riuscirà a portare al mondo delle borsette per ogni giorno. Noi siamo certi che darà una svecchiata ad un accessorio che ha bisogno di una ventata d’aria fresca, per tornare a cavalcare l’onda del successo femminile una volta per tutte. Intanto, , date un occhiata alla serie di borsette Mon Purse sul loro sito!

Leave a Response